Ladri di slot machine al bar del supermercato

Ladri di slot machine in azione, nella notte, in un Bar del Centro, in provincia di Salerno, un esercizio pubblico annesso ad un supermercato Conad.

1396957249-0-ladri-di-slot-machine-arrestati-a-trapani

È stata un’operazione “scientifica”, stando alle modalità di esecuzione. I ladri si sono perfino dotati di un tombino,da utilizzare come “attrezzo da scasso”, per sventrare una delle due porte a vetri antisfondamento di ingresso al pubblico esercizio.

È accaduto tra la mezzanotte e le 6 del mattino, ora in cui è stato aperto il supermercato.

L’allarme, infatti, con la richiesta d’intervento della Polizia, è stato dato dal personale dipendente che notando la devastazione dell’ingresso autonomo del bar, diviso dal market da una serranda, ha provveduto anche ad avvisare la titolare, che si è subito precipitata nel suo locale.  I ladri hanno agito sapendo dove “mettere le mani”.

Hanno forzato la serratura della prima porta a vetri, quindi hanno lanciato il tombino contro la seconda vetrata interna mandandola in frantumi.  Entrati nel pubblico esercizio, hanno divelto due slot machine, tra cui la famosissima Slot Book Of Ra e la macchina cambiamonete, per caricarle evidentemente su un mezzo adeguato.

Ma i malviventi non si sono limitati alle slot machine. Hanno ripulito il fondo cassa, prelevando altresì i barattoli degli spiccioli riposti in un armadio nel retrobar. Per eseguire le operazioni, si sono avvalsi di due carrelli, in dotazione del supermercato, forzandone i “lucchetti”.

Ciò che è chiaro è la ricerca esclusiva di denaro, avendo solo “rinunciato” a prelevare le monetine da pochi centesimi raccolte in un contenitore posto sul bancone. Alimenti, bevande e snack sono rimasti al loro posto. Il sistema d’allarme non è scattato, si presume disattivato dai malviventi. Sono state anche visionate le immagini riprese dalle telecamere dell’area commerciale e quelle in dotazione al distributore di benzina confinante con il supermercato.